Basic Instint

Capisco che possa sembrare strano che io inauguri questa sezione con la recensione di una carta igienica, ma se ben ci pensate a volte, nella vita, si danno per scontate le cose più semplici. Qualunque sia la nostra giornata, in qualunque parte del mondo ci troviamo i nostri BASIC INSTINT ci portano a sedere su una tazza di ceramica più volte al giorno …quindi penso che ciascuno di voi sappia cos’è la CARTA IGIENICA ma sa veramente come nasce? come si usa e soprattutto dove si usa?

CARTA: prodotto ottenuto per feltrazione di fibre cellulosiche e ridotto per disidratazione ed essiccamento a falde sottili.
-igienica : sottile per l’igiene intima del corpo.

Una cosa che ciascuno di noi maneggia almeno due o tre volte al giorno e se non lo fa e non usa nemmeno un valido sostituto ecologico (stile foglie di fico o cavolo verzotto, pezzetti della Gazzetta dello sport/Libero/Il Foglio) ecco allora qui consiglio un buon sapone liquido antibatterico ed una energica lavata di mani, specialmente sotto le unghie, mi raccomando che poi quel filino marrone non è tanto rassicurante

LA TENDERLY DERMASOFT CON ALOE VERA
Il rotolo si presenta di color bianco , due veli, un velo liscio, parte interna e un velo goffrato in parte esterna con una serie di puntini color acqua marina, nei rombi formati dal motivo della trapuntatura sono stati disegnati dei deliziosi tulipani stilizzati, che non si capisce bene cosa c’entrino con l’aloe.
Nelle intenzioni del produttore questa carta dovrebbe essere “gentile” quando la utilizzate, ma temo che da sola non possa soddisfare la promessa.
Se voi vi passate la carta sulle parti intime e delicate come se passaste la carta smerigliata su un pilastro d’acciaio, ricaverete solo un gran fastidio….la gentilezza sta nel tocco non nella spada (come diceva Zorro).

IL RULLO
Rullo di dimensione normale, schiacciato come d’uso e pronto ad essere ripristinato nella sua forma originaria con una semplice pressione nel tubo (esistono anche dei tondini appositi che si infilano nel rullo). La carta è pretagliata ogni quindici cm circa. Non ha profumo.Direi del tutto simile nella forma a centinaia di altri migliaia di rotoli di carta igienica.

LA CONFEZIONE
La mia è il bauletto da 40 rotoli, ma esiste da 4 rotoli in su..impacchettata nella plastica trasparente con delicati disegnini di gocce rosa e fogliette di aloe verdi..tenderly dermasoft, una carezza sulla pelle….. 5,48 euro in promozione sottocosto alla Esselunga.

L’ALOE VERA
L’Aloe vera è una pianta grassa, piccola, ad arbusto, foglie carnose e succulente tra i 60 e i 90 centimetri di lunghezza e una base tra gli 8 e i 12 centimetri ne sono conosciute piu di 200 varietà ma solo l’Aloe Barbadensis Miller (Aloe Vera) è la pianta che ,grazie alle sue proprietà medicinali, vanta innumerevoli utilizzi per l‘uomo.
Se tagliate una foglia e strizzate uscirà una gelatina un po appiccicosa.
Utilizzata fin dal tempo degli egizi (ovviamente non avevano altro) è giunta fino a noi carica di gel e di promesse…
In questi anni è stata assunta agli onori della medicina alternativa con una serie di indicazioni terapeutiche che vanno dalla idratazione della pelle secca alla cura della psoriasi, dal sollievo dai dolori artitrici al risanamento del fegato, dei reni e delle gengive. Si caccia aloe vera negli yogurt nei succhi di frutta, negli shampoo, creme, maschere per il viso, rossetti e … e infine anche sulla carta igienica… ora il gel di aloe vera non si sente manco per nulla su questa carta Tenderly, forse mangiandola (PRIMA DI USARLA) si ricava qualche beneficio… mangiandola usata ricaverete solo la salmonella, se vi va bene, un’ infezione intestinale se vi dice brutta … Non aspettatevi quindi miracoli da questa carta, nè di sentirla impregata di qualche sostanza…alla fine è asciutta e secca come tutte le altre carte.

PROVA (diciamo) SU STRADA ( alias WC)
Ecco, qua si puo aprire un certo dibattito.
Bisogna capire il dove e il come si usa la carta
DOVE:
ANTE DONNA…consiglio l’utilizzo della carta dalla parte retro liscia…piu delicata, con movimento scivolatorio non pressorio, su e giu avanti e indietro
ANTE UOMO…presumo, visto che sono una donna che anche l’uomo utilizzi la carta nella pulizia della parte ante…in questo caso consiglio sempre l’utilizzo dal lato retro liscio con movimento picchiettatorio , al massimo strizzatorio con moderazione
RETRO UOMO/DONNA
Qui è preferibile in ambedue i casi la parte fronte goffrata. la tenue asperità facilità l’asportazione delle scorie.
Io consiglio il movimento a cucchiaio combinato al movimento scivolatorio e circolatorio.
Consiglio vivamente alle donne di eseguire la manovra retro dal retro senza fare la manovra retro dall’ante perchè facilmente si spostano particelle in parti piu esposte alla infezione batterica
( Pfiuuuu spero di essermela cavata egregiamente anche senza l’utilizzo di disegnini).

SCENARI FUTURI
Nata per essere utilizzata nella parte piu nascosta di noi, a pulirci dalle nostre lordure, in questi anni ha cercato , invano, di elevarsi ad altri utilizzi quantomeno in ambiti meno puzzolenti. Alcuni ci si soffiano il naso, ma dovete fare un bel malloppetto perchè sennò la pressione dello starnuto vi farà soffiare il moccio direttamente nella mano.
Altri ci rincartano le cose fragili nei traslochi…ma il pretagliato non aiuta l’operazione…altri la usano per asciugarsi le mani nei bagni dei ristoranti sempre poco dotati di carta apposita, ricavandone solo dei gran pallini appiccicaticci.
Ormai priva di sbocchi validi si è rassegnata a vivere nella merda (ops alla fine l’ho detto)

Perdono?

Un pensiero su “Basic Instint

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...