Histoire de frigò

Ciao,
mi chiamo MBT IZS e sono un frigorifero.

Non credete a chi vi dice che i frigoriferi sono gelidi, che sono dei cassettoni buoni solo a non far andare a male i cibi, che sono ingombranti, che emettono gas dannosi, che inquinano.
NOI ABBIAMO UN CUORE!
Abbiamo un termostato che pulsa dentro di noi, abbiamo temperature regolabili e se, come me, abbiamo i piedi gelidi é solo perchè l’ingegnere che ci ha disegnati ha pensato bene di mettere il surgelatore in basso. Guardatemi. Non sono bello? acciaio fuori, bianco dentro , ho i pianali di vetro e le cassette del surgelatore sono in materiale alimentare…sono adattissimo ai serial killer e se vi capita di ammazzare la vostra vicina di casa , tagliarla a pezzi e surgelarla nemmeno Grissom troverà l’ombra di un germe…nessuna decomposizione, ve la manterrò bella ghiacciata.
Voi non potete capire quale disgrazia è essere un frigo di questi tempi, dove tutti parlano di riscaldamento globale, noi siamo gli unici destinati al ghiaccio eterno. Una volta, poi, avevamo le nostre piccole soddisfazioni, creavamo i nostri bei ghiaccioletti, quella brina così bella e soffice, quei lastroni di puro ghiaccio, adesso nooooo sigh, ci hanno tolto anche quello…freddo senza brina, sono ventilato! L’aria circola che è una bellezza anche se ahimè tutti questi spifferi mi creano qualche problema alla cervicale! Ma tanto chi ci pensa alla nostra sensibilità?
A dire il vero anch’io ho le mie colpe, da piccolo sognavo di essere un grande frigorifero, volevo andare in America, imparare a sputare i ghiaccioli attraverso il buco sulla porta esterna, dispensare acqua ghiacciata come vedo fare nei film americani e invece nulla, sono rimasto alla Ariston coi miei fratelli, la famiglia prima di tutto… mio padre era un compressore di prima qualità e mi ripeteva sempre MBT studia, studia, non pensare solo a giocare coi cubetti, applicati, impara a risparmiare a fare bene di conto, e io nulla, ceppicone, mi son fermato a 340 Watt di consumo annuale e…adesso mi ritrovo solo con la laurea in risparmietto , niente Master in risparmio energetico di classe top, sono un classe A e come me ce ne sono tanti, ahimè ancora in fila al Mercatone Uno.
Sono italiano però, e ci tengo a vestire bene, mi sono battuto per avere il rivestimento inox, bello grigione e non quella plasticaccia bianca che fa tanto cucina bulgara post-comunista. Oddio bisogna riconoscere che essendo alto 2 metri, profondo e largo 60cm, così ,tutto d’acciaio, con le due porte, sembro piu una bara da medico legale che un frigorifero, però almeno qualcuno mi parla: dovreste sentirla la mia padrona come è affettuosa quando mi deve pulire dalle manate sudice di quel teppista di suo nipote che mi apre sempre dopo aver mangiato pane e nutella. Quelli schizzi marroni fanno tanto cacca secca….ma si sa i giovani d’oggi non han rispetto per nessuno. Lei passa lo straccio, accarezzandomi il pancino e chiede a tutti i santi di intercedere perchè io torni pulito….
Che vi devo dire, sono un tipo ordinato, i ripiani (4) della parte alta sono in vetro con i bordini bianchi, perchè il bianco fa fine, sono luminosissimo e ho un cassettino per le verdure con un bel davantino di vetro. I ripiani sull’interno della porta hanno il porta uova e un scomparto con un coperchio in modo che se mi riempiono di gorgonzola e formaggio puzzone posso comunque evitare di farmi venire la nausea. La parte bassa ha tre cassetti, ma ahimè ho un solo compressore – Ah se avessi dato retta a mio padre e avessi studiato di piu, forse me ne avrebbero messi due e potevo offrire la chance di regolare la temperatura in modo autonomo fra le due zone. La mia padrona, a parte l’acciaio che a tenerlo pulito son dolori, si ritiene soddisfatta di me, ha un sacco di spazio per surgelare e avere tanti ripiani ad altezza spalle le evita di chinarsi sempre a cercare le cose nel ripiano basso. Mi ama, ed io la ricambio perchè mi ha tirato fuori da quell’orribile magazzino del MercatoneUno dove mi avevano appiccicato un orrenda targhetta PROMOZIONE. IO un MBT IZS in promozione, nemmeno fossi uno scarto da discount…che figura coi parenti… ANCHE I FRIGORIFERI HANNO UNA DIGNITA’ ecchecavolo. Adesso me ne sto in pace in una bella cucina di campagna, sono sempre pieno di salami, formaggi, verdure, poca carne in quanto il marito della mia padrona è vegetariano, due bottiglie di coca e un paio di birra. La mia padrona la vedo poco, i fine settimana e un po d’estate quando mi riempie di succo di pompelmo, thè freddo e orrendi gelati pieni di zuccheri. Così nelle giornate tristi quando nemmeno un cane apre lo sportello e io non vedo la luce del sole, mi invento canzoncine strane che tento di far ascoltare alla mia padrona quando torna, lei però fraintende e dice “questo frigorifero vibra, senti che rumoraccio” e mi tira delle gran botte sui fianchi: io lo so che lo fa per me, che lei per me vorrebbe sempre il meglio.
Abbandonati a noi stessi per troppo tempo, come naufraghi sull’Isola di Lost, io ed i miei ospiti: le uova, la birra, il burro, la mezza confezione di sottilette e due porri già vecchiotti, abbiamo organizzato il primo campionato mondiale di decathlon frigorifereccio, dieci prove indoor, che vanno dalla corsa giu dai ripiani, all‘ attraversata della pozza da sbrinamento veloce. Io faccio da giudice arbitro. Al primo classificato la coppa surgelatore: schizzerà nel primo cassetto nella parte bassa e si ritroverà un lifting completo per due mesi, al secondo classificato, dopo un periodo di acclimatamento nella cassetta delle verdure toccherà la muffa verde, al terzo la targa di consolazione , denominata “io c’ho provato a resistere”, il resto, cioè chi perde, va a male. Io sono ligio al dovere, e mi sforzo di valere per quel che mi hanno pagato 900 euro con finanziamento Findomestic. Detto fra noi , anche alla mia padrona il padre aveva detto di studiare, a volte è tentata di pensare di aver fatto una gran cazzata: Un freddoloso arrivederci
Vostro MBT IZS

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...