Tradizioni

Oggi spesa. Col carrellino come le vecchiette, ma mi sono concessa una
passeggiata, fra casa e supermercato ci sono circa 700/800 metri una bella salitina, ma, che volete che sia, ipod e via. un piede dietro l’altro. Posta, farmacia, spesa.

Di ritorno con le mie due belle sporte, m’è venuta l’illuminazione. Un’odore meraviglioso guidava i miei passi verso casa, un odore che col tempo freddino e umido di oggi ci stava a meraviglia. Un odore di cucina sana, di pentole lasciate a bollire sul fuoco nelle cucine di una volta, quelle da cui uscivano quelle belle minestre di cavolo e riso. Quelle che se ti vede la nonna che ci inzuppi il pane ti mena….quelle lì. Mi sono guardata intorno e l’ho visto. Il chioschetto, spostato da poco da un’altra area dove adesso sorge un cantiere della TAV. Erano le 13. Ora giusta. Decisione presa su due piedi.

Il lampredotto. Eh si. Chi non è fiorentino non può capire . Il lampredotto è uno stomaco del vitello. Si fa bollito con le verdure solite, poi si taglia a pezzettini piccolini, salsina verde o solo pepe e sale . Panino inzuppato nel brodo e via.

2,70 euro di goduria. Nascono i chioschetti sempre piu numerosi e mi fa piacere, perchè non si puo vivere di solo McDonalds. Viva le tradizioni.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...