I-ching o Sibilla?

mano

Sono fermamente convinta che nelle redazioni dei giornali c’è una specie di agenda temi da sviluppare:
Gennaio = come riprendersi dagli strafoghi e come riciclare i regali di Natale
Febbraio = come combattere l’influenza e stare in forma
Marzo = come sfruttare i ponti di primavera per rimettersi in forma: le terme.
Aprile= Arriva Pasqua, attenti alla dieta.
Maggio = inizia la dieta
Giugno = primi bikini, continua la dieta
Luglio= siete stati a dieta?
Agosto = dopo la dieta , scopate tutti come matti?
Settembre = Dieta dopo le vacanze
Ottobre = Dieta in vista del Natale
Novembre = siete a Dieta?
Dicembre = cosa mangiare e cosa regalare a Natale
E via di nuovo.
Siamo quindi in pieno sesso-theme (e anche un po a dieta, che non guasta mai)
Una cosa mi inquieta, Alberoni nella prima del Corriere. Quand’è che uno potrà finire di campare su un libro? Cosa ne fa il massimo esperto in fatto d’amore?

Non che io mi senta esperta avendo avuto pochi innamoramenti e ancor meno amori, ma insomma una qualche novità si sarà prodotta negli ultimi trent’anni? Macchè ancora oggi dopo trent’anni ci si affida all’80enne Alberoni (la stessa classe di mio marito e questo dovrebbe instradarmi verso una profonda psico-analisi), che ci spieghi le turbe amorose.
Ricordo ancora la mia borsa di cuoio, quella a postino capiente, avevo si e no 18anni e comprai una copia di “Innamoramento e amore”, ero innamorata di uno, e io ai miei patimenti amorosi trovavo conforto nel libro. Sempre precisina io, o forse carente di amiche. Comunque lo usavo tipo I-ching. Aprivo a caso e leggevo una frase e come cadevo, cadevo: avevo la risposta alle miei inquietudini. Scientifica. Lui andò in vacanza e mi fece un po di corna e ovviamente lo lasciai per un altro che mi trattava come uno zerbino (e Alberoni sempre con me) Lo mandai a ranare qualche anno dopo, il tipo dico, assai poco scientificamente, facendogli un po di corna e via andare. E’ una ruota che gira oggi a me, domani a te (e Alberoni sempre con me).
Comunque per adeguarmi al trend estivo , sono andata a riprendere il libro, anno 1979 prima edizione, Garzanti, copertina distrutta, costo 4.500 lire.
Lo uso in diretta con voi e vedrete se nelle frasi non ci si può leggere di tutto.
Io ne estraggo tre a caso …
Prima frase. Pagina 41 – frase a caso “Nel quotidiano si desidera quindi lo straordinario , nello straordinario il quotidiano”. Infatti io oggi mi stavo chiedendo come mai ho mangiato prosciutto e melone, per la quarta volta in sei giorni. Potevo farmi la pasta al pesto, che sarebbe stata straordinaria visto che non mangio mai pasta, e invece m’è venuta voglia (?) di popone.
Non so se funziona così in amore. Forse sì mio marito non è granchè e forse George Clooney sarebbe meglio, ma poi penso che mio marito ama i gatti e george i maiali e quindi ogni dubbio si dissolve.

Seconda frase . Pagina 65 “ La propensione all’innamoramento perciò non si rivela nel desiderare di innamorarsi, ma nel percepire l’intensità vitale del mondo e la sua felicità e nel sentirsi esclusi e nell’invidiare quella felicità con la certezza che è inaccessibile”
Ecco questo può essere. In fondo io adesso sto tappata in ufficio, un caldo boia, da ovunque mi giungono visioni di corpicini scolpiti dalla chirurgia, gente che si sollazza in barca, che prende il sole ai caraibi, che si diverte sulle spiagge. Giovani, belli, sani. Li invidio? eccerto che si. Come non invidiare chi si innamora, come non invidiare chi prova quelle robe lì insomma , il cuore nelle orecchie, il fatto di sentirti strafiga, le attenzioni, le cenette, le notti, anche le cazzate che paiono meraviglie. Come non invidiarle? E come resistere alla propensione all’innamoramento che mi dovrebbe scaturire da tutti i pori? Ecco ve lo spiego io. Chiamatemi al 335XXX8579X e vi racconto cosa è capitato ad un paio di amiche al colmo (COLMO) della felicità! Ah roba da ergastolo!


Terza frase – Pagina 129 – “ Questo libro è destinato certamente a scontentare tre categorie di persone: quelle che si muovono in orbita utilitaristico-pragmatistica, quelle che si muovono nell’ambito di sistemi ideologici come il cattolicesimo, l’islam e il marxismo; e infine coloro che, in questo periodo (1979 ndr) stanno conducendo una critica alla coppia etorosessuale, quindi ad esempio, molte femministe”
Non so allora chi doveva accontentare ‘sto libro. Astenersi cattolici e religiosi in genere. Astenersi pragmatici (traduco gente che ha capito come funziona , cioè le mia amiche sopracitate) o ovviamente le utilitaristiche della serie “una scopata non si nega a nessuno”.
Astenersi marxiste e presumo tutte quelle di sinistra e anche le femministe.
Ho capito sto libro era dedicato:
– alle mogliettine/fidanzatine saldamente inquadrate nella famiglia tipo
– alle lesbiche di destra.


Mio Dio , siamo solo al tre agosto e prima di passare alla fase, “Dieta dopo le vacanze” passeranno almeno altri 27 giorni. Non ce la posso fare senza nemmeno uno straccio di innamoramento, seppur straordinario contro l’ordinario, fugace e dettato dall’invidia.
Chissà se anche in questo il nostro Alberoni ha la frase perfetta…io dico di si
Vi ritorneremo ancora in seguito perché in questo caso lo sbocco è terribile: la pietrificazione!
Indi: se non volete essere pietrificate fregatevene di tutto, state come state e aspettate che finisca la fase sesso/amore. Settembre non è lontano. Tenete duro. Ci torneremo sopra il prossimo agosto!

Che vi avevo detto? Alberoni ha una risposta per tutto. Ecco perchè ancora lo sbattono in prima pagina.In tema d’amore è tutto un’ incognita che si offre a mille interpretazioni. Alberoni è meglio dell’oroscopo e di Donna Letizia.! E’ la vera Sibilla Cumana! Che fantastici ‘sti 80enni! (e in questo mi spiego anche perchè me ne sto sposata con uno! sono un genio!)

Annunci

5 thoughts on “I-ching o Sibilla?

  1. Ahahahah 😀

    Io però Alberoni non l’ho mai letto, anche se sono della stessa generazione tua.
    Il tormentone della mia “comitiva” (ne avevo più d’una, e poi il collettivo a scuola, e più tardi quello dell’università), era “avere o essere” di Fromm. A ripensarci oggi: CHE PALLE.
    Qualche anno prima ci era andata un pò meno pallosa, perchè il best seller era “porci con le ali”, piuttosto famoso a metà anni 70, e soprattutto per noi del liceo Mamiani perchè si diceva che la Ravera lo avesse ambientato proprio nel nostro liceo (frequentavo il Mamiani).

  2. Scusa, ho scritto due volte che frequentavo il mamiani….mentre scrivevo mi era sembrato di non averlo già scritto…sorry, non ho riletto.

    Erano anche gli anni di “noi e il nostro corpo”, inteso come programma dell’autogestione per le ragazze (i ragazzi si autogestivano con Troskji oppure giocavano a pallavolo nel cortile della scuola).
    In realtà si parlava moltissimo di sentimenti: cosa che poi non è più accaduta.

  3. Ciao Eli,
    in verità io non ho mai freqeuntato collettivi di alcun genere e anche le “compagnie” -si chiamavano così a Firenze – sono venute dopo. Ricordo però l’occasione della prima e unica occupazione della scuola -1979-80 – vennero le ragazze dell’AIED ci dettero in mano uno specchio e via tutte a guardarsela dentro (della serie noi e il nostro corpo). Da lì sono rimasta un po dubbiosa. perchè darsi tanta pena per il fuori quando il dentro è così …come dire…primordiale?

  4. Scusate l’intrusione.

    Già, questa è la Gianna che mi stupisce e mi piace tanto.
    Ironia al vetriolo, per tutti e per se stessa.

    Eli, prego, Alberoni è una categoria a sè.Non si batte.
    Forse solo Bauman oggi potrebbe competere.

    Vi saluto

  5. ciao antonio. Alberoni è imbattibile, con la sora Rosa sua moglie fanno una coppia da fiction…sai che scene sarebbero quelle tipo Sandra-Raimondo? Che barba che noi, che noia che barba e lui che legge “Innamoramento e amore” e le dice “amore lo straordinario che si ricerca nell’ordinario ahahah si come no! da buttarlo nei navigli!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...