Priaponi

grafico

In questi giorni stiamo assistendo a scene che hanno del grottesco. Il nostro Dis, che dovrebbe essere di esempio alle nostre future generazioni sta vomitando querele a tutto spiano. Se continua così querelerà anche se stesso.
Credo che la malattia di cui già parlava la (ex) moglie raccomandando a chi gli stava vicino di dargli un occhio stia rapidamente peggiorando.
Una volta si credeva solo il piu bello, il piu bravo, il piu efficace. Adesso si sente un dio.
La manovra autunnale è iniziata con l’articolo su uno dei quotidiani affidati a qualche omo-cognome, facendosi un baffo del prevedibile calo di voti dalla parte dei cattolici, si è tentata una manovra di delegittamazione della Cei. Tapino.
I sondaggi mi danno per forte perderò qualche punto macchissenefrega. Sti preti devono stare al posto loro.
Poi si è passati alle querele, annunciate, verso  un altro quotidiano che sta facendo delle semplici domande di buon senso che sono diventate ormai domande retoriche per carenza di risposte. Perché si sa , chi tace,  acconsente. Querela ritirata perché “peggio per loro”.
Oggi siamo alla querela ad altro giornale e, curiosamente, ad una richiesta danni a tutte donne, forse è quello che lo disturba, che quelle femmine , esseri inferiori, osino mettere bocca in maniera non consona, nei suoi affari, quando invece dovrebbero considerarlo un dono divino.
“Si sa che il nostro non ha problemi di erezione…
perché su tutto lo puoi colpire, ma non lo toccare sul cz perché lì è la nota dolente, può essere mafioso, corruttore, fedigrafo, insomma alla fin fine non è un Santo, l’ha anche ammesso , ma impotente MAI.
Eccolo lì il vero maschio, quello che identifica la dignità nella potenza sessuale, come se chi si ritrova impotente  per malattia o età, fosse indegno. Metto le corna alla moglie e in fondo me ne vanto, ma non dite che lo faccio con l’aiutino perché mi offendete.
Quindi non ha problemi erettili. Dicunt.
Si sa, perché ce lo dice lui? o ci sta invitando a farci tutte un giro a Palazzo?
Voglio dire andiamo sulla fiducia? o ci porta un po di prove di qualche ragazzetta a pagamento? Ha intenzione di dimostrarlo a Porta a Porta una sera di queste? Titolo “adesso ve lo faccio vedere io”. Ci sono forse dei video?
Immagino che invece delle farfalline adesso regalerà degli amuleti stile Priapo, con erezioni da guinness, il glande gli svetterà sul capo e non che ci voglia molto vista la stazza.  Aspettiamoci anche qualche statua penedicente nel mezzo del laghetto dei cigni a Milano2.
Almeno non si offenderà quando qualcuno lo chiamerà “quella grandissima tdc

images

Annunci

6 pensieri su “Priaponi

  1. Cribbio hai l’inclinometro taroccato.
    Vedi Gianna è lui che dovrebbe invidiare me e moltissimi come me, cioè quelli normali, non come molti fanno che si rodono d’invidia per un vecchietto pagante e tinto.

    R.

  2. giagina

    a me invece piacerebbe che si arrivasse a non invidiare nessuno.
    C’è un tempo per tutto. Invece qua si vive per avere sempre tutto allo stesso tempo. Che fatica!

  3. PRONTA

    ma dove l’hai trovato l’inclinometro???
    certo che i maschietti non stanno messi benissimo dopo i trenta mi sa che hanno più problemi di noi con la forza di gravità che risucchia il deretano verso il basso, c’è da consolarsi 🙂

    un caro saluto

  4. antonio g.

    Gia’ sei grande. Mi viene in mente che il priapino si potrebbe adottare come logo di Stracazzo d’Italia( da ora e per brevità, solo Stracazzo), ultima incarnazione di quell’individuo.

    Ciao.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...