Binari

Mi è venuto in mente che non ti ho salutato. Ho lasciato il contatto dei tuoi occhi e me ne sono andata,  in pegno una manciata di parole feroci. Torneranno comode, ho pensato. Prima o poi.
Ed è arrivato il poi. Si è presentato questa sera  sotto forma di pensiero vagante sui binari.
Ho alzato lo sguardo e ne ho incontrato un altro, persona sconosciuta, se non per il particolare di pelle, sbucciata, stretta al petto a metà fra la difesa e la coperta.
“So come sono i tuoi occhi quando ridono, li sento danzare dietro le lenti” e mi sono maledetta senza sperarci.
Tesso la tela da ragno modesto, sfodero artigli, mostro fauci e gioco con gli avverbi perché le parole hanno perso sostanza.
Col fascino nascosto da miliardi di quadretti chiusi ma artefici di un infinito aperto, aspetto domani.

Annunci

2 pensieri su “Binari

  1. invecie_loggie

    Uffi…quel filibustiere di Guzzanti m’ha bannat? dal blog.
    Che permalosone!
    Ad ogni modo,dato che non t’è venuto in mente di salutarmi,fallo!
    Non si augura mai la morte alle persone…ricordalo,somarella!

  2. Commento in loco perchè con la bandiera a strissssie non mi intendevo: hai ragione sono sparito per un pò. E’ il mio modo di fare le cose, alla lontana. Vedo che posti sempre con bravura (malgrado tutto….).
    E complimenti per l’insalata (ma mio suocero è cintura nera).
    Ciao, amica mia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...