Intermezzo

Mascagni compose la Cavalleria Rusticana nel 1890, a ventisett’anni, in meno di due mesi, ricevendo le parole per corrispondenza. Era un concorso per giovani compositori. Bei tempi, bravi giovani e buone poste.

Annunci

2 thoughts on “Intermezzo

  1. Toc, toc… E’ permesso? E’ una delle pagine più belle della Musica. Me ne sono innamorato fin dal primo istante.

    Inoltre, dopo aver visto il film di Franco Zeffirelli, con un gagliardo Placido Domingo, un convincente Renato Bruson, la immensa Elena Obraztsova e una commovente Fedora Barbieri (oggi è la festa della mamma, un bacio a tutte le mamme) è stato amore eterno. In occasione di un mio viaggio in Sicilia sono passato per Vizzini e ho voluto visitare i luoghi in cui il film è stato girato. Cercavo la chiesa, che non ho trovato, e più tardi scoperto essere la cattedrale di Noto. Ma ho visto dall’alto il campo dove avvenne il duello mortale e dove il regista ha ambientato questa pagina bellissima di Musica sublime.

    Non c’è più nessuno, Giagina, capace di comporre musica così bella, purtroppo. Dopo Stravinsky… basta, finito.

    Non conosco bene i contemporanei, manca l’interesse e non li capisco. Qualche tempo fa mi è capitato di andare a ricevere all’aeroporto l’amica di una mia amica. Veniva a trovarla dalla Spagna, dopo tanti anni, con il marito dalla Nuova Zelanda e la figlia. Il marito mi è stato presentato come “compositore”. Wow! A parte che mi interessava sapere che genere di musica componesse, non volevo fare il presuntuoso invadente. Dopo qualche giorno li ho riaccompagnati all’aeroporto e con l’occasione gli ho fatto omaggio di una chicca. La registrazione di una composizione di Juan Crisostomo De Arriaga, il Mozart basco, morto giovanissimo e pressochè sconosciuto, e una mia comparazione di 14 esecuzioni del Largo dall’Inverno di Antonio Vivaldi. Trattandosi di un “compositore” ero interessato a conoscere una sua opinione. Vari gli esecutori, tra i quali Nigel Kennedy, Simon Standage, Giuliano Carmignola, Claudio Scimone. L’unica cosa che sono riuscito a scucirgli dalla bocca è stata la sua ammirazione per una rielaborazione di Luciano Berio di un pezzo di Domenico Scarlatti… Mah!

    Non l’ho più sentito, e dire che mi interessava conoscere il suo punto di vista sulle varie esecuzioni, essendo lui un “compositore”. Di cosa ancora non l’ho capito.

    Grazie per l’ospitalità.

  2. adesso si fanno cose diverse. sicuramente meno “eterne”. Sa un avolta un amico mi disse che faceva il pittore, ero colpita da quell’affermazione perchè non aveva nulla dell’artista. Poi capì che intendeva “imbianchino.
    Questione banale.
    Grazie a lei della visita.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...