Resumè

Sono solo andata dietro l’angolo, ma ho portato il cervello con me e anche una discreta propensione, scusate la modestia, ad usarlo. So di non essere l’unica.

Riassumiamo l’ultima quindicina di giorni?

Brancher: nessuno al mondo ha pensato che avessimo necessità di un ministro in più. Ed abbiamo visto a cosa serviva. Non ci credeva nessuno nessuno nessuno, soprattutto sulla famigerata federalizzazione del paese. Magari avressero trovato un mezzo cristo con un minimo di credibilità e voglia prendersi la rogna che era di Scaloja. Macchè, oggi Calderoli si dice convinto che l’unico in grado di fare ciò sia Berlusconi stesso , cos’è han finito i ricattabili? Si perché quando uno ha qualcosa da nascondere, ha ricevuto qualche favoruccio è più facile che si attenga alle disposizioni. Io alla fine mi sono convinta che è tutta gente con dei tappeti che sono sollevati a dieci cm da terra tanta è la roba che c’han buttato sotto.

Federalismo: In poche parole si vuol fare col paese quello che si è fatto con Alitalia. Una Bad Company, rogne e debiti, da affidare agli enti locali e una specie di tronetto per le parate e le spese da rendicontare a nessuno, con le leggi speciali e ad personam, affidato una specie di monarca che decide il bello e il cattivo tempo da lì ad ogni singolo pertugio di potere di questo paese. Si perché una riforma federale , secondo me, non dovrebbe prescindere da una riforma sostanziale e definitiva della legge elettorale a tutti i livelli perché se non si riesce nemmeno a sceglierseli gli amministratori o i governanti beh allora chiediamo che da cittadini si venga chiamati servi della gleba e fine lì.

Articolo 41 e la necessità di cambiare qualcosa, qualunque cosa della costituzione. Una fissa. Ora si vuole cambiare tre righe di un articolo adducendo che serve per spazzare via lacci e lacciuoli che imbrigliano l’ imprenditorialità. I governi finora non hanno liberalizzato abbastanza. Bene, liberalizziamo? Prova dei fatti? La Moratti vuole rafforzare i vincoli per rilasciare le aperture dei locali che la legge Bersani ha reso troppo facili. Troppi bar, vanno regolamentati. Mi pare proprio in the mood e meno male che sono omopartitici.

Crisi: O tagli o morte. Ma due mesi fa non eravano il paese piu fuori dalla crisi, solido, ben amministrato, con le banche piu sane etc etc? Beh fra qualche giorno ripartono i saldi, vedremo quanti servizi sulle code a comprare…

dati di oggi della prosperosa e ricca Lombardia …”Sportelli per i poveri: gli italiani tornano a superare gli stranieri – Lombardia: nel 2009 su 270 mila persone assistite dalle 1.500 organizzazioni non profit, solo il 44,3% erano immigrati. Nel 2008 era l’opposto…” 2008, non trent’anni fa.

E potrei continuare. E in queste banali riflessioni non c’entra niente la destra o la sinistra ma la realtà dei fatti, cosi come essa si presenta tutte le sante mattine a chi in questo paese lavora e ci vorrebbe pure costruire qualcosa. Sono deduzioni lampanti alle quali non ci sono scuse da opporre.

Chi è il responsabile? Ehi ragazzi, ok, avete fatto una cazzata a votarli, ma non tutto è perduto. Vi dico una cosa che mi disse mio padre quando iniziai le medie, non me lo sono mai dimenticato. Mi disse “Gianna, i professori sono lì per te, se tu fai la tua parte, studi, dai il massimo, e c’è ancora qualcosa che non capisci, non è un problema tuo. Loro devono riparare non tu” Ecco se noi abbiamo dato il massimo e fatto la nostra parte onestamente non è più un problema nostro ma deve diventare un problema loro che la loro parte non l’hanno fatta. Se insistete a sostenerli non rimarrà altro che pensare che siete anche voi che non state facendo la vostra parte.

E a quel punto non sarete vittime, ma complici. Oppure stupidi.

Vedete un po’, cosa preferite.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...