Dacci oggi il nostro panel quotidiano

Ho iniziato stamattina, una cosa veloce, giusto quattro taglietti e il buono per il tiragraffi del gatto è andato nel bicchierino. Poi ho continuato con la spesa, 50,69 euro, giusto quanto serviva per farsi scaricare i 10 eu di sconto avuti sulla spesa del mese scorso, latte e olioosn venuti su gratis.

Adesso i sacchetti sono sul mio tavolo di cucina, pronti ad essere sparati dal Pitagora della Nielsen. Sappiatelo sulle mie abitudini di consumo, le marche ci fanno i prodotti futuri. Sparo tutta la spesa con diligenza, dico chi compra, quando compra, perchè e quanto spende. Accumulo i miei bravi punticini. Ripongo il Pitagora nella sua culla.

Ho giusto-giusto da fare il mio sondaggino di controllo su un nuovo prodotto che una nota marca alimentare sta per lanciare sul mercato. Me l’hanno mandato per provarlo, scatola anonima, massima segretezza. Confezioni bulgare. Fa schifo ai maiali, sappiatelo, per cui tenterò di fare tutto il possibile perché non venga messo in produzione. Guadagnerò un buono di 5eu che sommati ai 5eu già avuti col presondaggio , fanno dieci. Sommati a quelli che ho già avuto per altre cose, ci usciranno un paio di scarpe.

Il pomeriggio invece lo dedicherò all’armadietto dei medicinali, sparerò codici, risponderò a domande e le case farmaceutiche sapranno tutto dei miei antidolorifici, antiacidi e pasticche varie. Quanto compro, quando assumo, chi assume e se gi piace la confezione e ilcolore e l’odore. Altri punti…sto mirando alla cyclette dopo lo scaldabagno.

Vita da bollino, vita da punticino, vita da panelista.